Tre dollari per un cartone di croste…ennesima trovata americana

Al mondo esistono due tipologie di persone: chi mangia la crosta della pizza e chi la lascia proprio lì, sul piatto. Beh…poi c’è anche chi mangia la crosta delle pizze lasciata dagli altri, ma questa è un’altra storia.
A tutti gli altri ha pensato Villa Italian Kitchen.

Questa catena americana di fast food ha annunciato che venderà cartoni fatti solo di croste. Ogni porzione ne comprenderà circa 6, tagliate e sistemate per ricreare la forma di una normale pizza, e sarà venduta a 2 dollari e 75 centesimi.

scopri qui tutti gli sconti

L’ad di Villa Italian Kitchen ha spiegato così durante la presentazione di “Just The Crusts”: «Dopo aver ricevuto tantissimi complimenti dai clienti che avevano apprezzato la nostra crosta, abbiamo deciso di dare ai consumatori quello che vogliono».

Non è la prima volta che una catena si cimenta nell’esaltazione della parte della pizza considerata tutto sommato marginale da molti. Nel 1995 Pizza Hut “cucinò” la sua prima pizza con crosta ripiena (di mozzarella o altri ingredienti). Per promuoverla presso un pubblico americano piuttosto freddo, girò una pubblicità rimasta nella storia in cui gli elegantissimi Donald Trump e la sua ex moglie Ivana mangiavano una pizza partendo proprio dall’esterno.

«Prima la crosta», diceva il futuro presidente mordendo una fetta di pizza al salame. La campagna funzionò. Oggi Pizza Hut fattura 300 milioni di dollari a settimana solo grazie alle pizze con la crosta ripiena.

Annunci